giovedì 28 febbraio 2013

LEMON BARS

Presa dall'entusiamo che sempre accompagna l'inzio di una nuova avventura ho cominciato un tour in tutti i blog di cucina che già conoscevo, scoprendone così un mucchio di altri di cui ero all'oscuro.

Nel mio giro per le cucine virtuali mi sono imbattuta in un contest che sembrava fare proprio al caso mio.
Si tratta di "Dolci Agrumati" dal blog Una fetta di paradiso 

Per il contest ho pensato di postare una ricetta che avevo provato qualche settimana fa, come si capisce dal titolo del post si tratta delle lemon bars

Si tratta di dolcetti tipicamente americani, composti da uan base di pasta tipo frolla, ma più morbida e friabile e farciti da uno spesso stratto di crema al limone. Si chiamano bars perchè vengono tipicamente serviti tagliati in rettangoli o quadretti.
Io li ho trovati deliziosi, l'acido della crema infatti stempera il gusto grasso e ricco della base.

Via con la ricetta allora!

Per la base

250 gr farina
170 gr di burro
90 gr zucchero a velo
un cucchiaino scarso di sale
(se non avete lo zucchero a velo potete usare anche quello normale, non compromette la riuscita della ricetta)

Tagliare il burro a pezzettini e lavorarlo con le mani insieme a farina, zucchero e sale, fino ad ottenere un composto simile alla pasta frolla ma leggermente più bricioloso.
Rivestire uno stampo rettangolare con carta da forno, avendo cura che copra bene anche i lati, con le mani stendere l'impasto nella teglia, cercando di dare uno spessore uniforme.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 15-20 minuti o comunque fino a doratura. L'impasto non deve essere perfettamente cotto, in quanto sarà sottoposto a una seconda cottura con la crema.

Per la crema

4 uova
250 gr zucchero
40 gr farina
60 gr latte
160 gr succo di limone
un pizzico di sale

Sbattere leggermente le uova, poi aggiungere lo zucchero, la farina e il sale, continuando a montare, unire il latte e da ultimo il succo di limone.
Versare il composto sulla base (non vi spaventate se è molto liquido, si rassoderà!)
Infornare a 160° per 20 minuti.

Per controllare se è pronto muovete delicatamente la teglia, se la crema è ferma e non si sposta è pronto.
Sfornare, lasciare raffreddare e, aiutandosi con la carta da forno, togliere dalla teglia.
Spolverizzare con dello zucchero a velo a tagliare a quadrotti o rettangoli.

Si conservano in frigo per due o tre giorni.

Ecco il risultato finale






Mi dispiace non avere foto della preparazione, ma come ho detto sopra si tratta di un esperimento di qualche settimana fa, quando nemmeno avevo un blog!



Con questa ricetta partecipo a:















4 commenti:

  1. Tutto perfetto, ti inserisco nel contest non prima di averti ringraziata per la ricetta e la tua partecipazione!
    Vale

    RispondiElimina
  2. fantastica ricetta!!!

    RispondiElimina
  3. Interessante!!!!

    RispondiElimina

Se per caso o per scelta siete passati da questa pagina lasciatemi un messaggio, non restate nell'ombra! Mi fa piacere conoscervi!